Selezione prodotto
×

Vai ai dettagli
Codice articolo

Il mio account

×

Customer Case SMC - Competenza nell'affrontare le tue sfide

Customer Case SMC - Competenza nell'affrontare le tue sfide

Il sensore di posizione D-MP di SMC trasforma a 360 gradi la levigatrice per finestre dell'azienda tedesca MB Machinenbau.

Traformata in un tuttofare, la levigatrice per finestre ora leviga anche i telai delle porte.

Nils Boy, Sales Engineer di SMC Deutschland GmbH

C'è uno spiffero? Se la risposta è "sì", allora il telaio della finestra o della porta non si adatta correttamente. Per garantire che la vostra casa rimanga calda e che le finestre abbiano un bell'aspetto, tutte le parti del prodotto devono essere realizzate con grande precisione e levigate alla perfezione.
Le levigatrici convenzionali possono essere utilizzate solo per i componenti delle finestre o solo per quelli delle porte. Con un piccolo cambiamento nel design, MB Machinenbau ha reso la sua levigatrice per profili in legno per finestre ROBA Fentech adatta anche per i telai delle porte. Il sensore di posizione D-MP di SMC, in combinazione con un sensore ottico, garantisce inoltre che la macchina riconosca in modo ottimale tutti i pezzi in lavorazione.

Il legno non deve essere levigato solo come tocco finale. Prima che un pezzo sia pronto per la consegna passa attraverso diverse fasi di levigatura, dalla levigatura del legno grezzo, alla levigatura tra le vernici, alla levigatura finale. La varietà dei pezzi è immensa e la levigatura fatta a mano è dispendiosa in termini di tempo e di manodopera.
L'efficienza della produzione può quindi essere aumentata solo con soluzioni altamente automatizzate, e MB Machinenbau ha sviluppato un impianto adatto a queste esigenze: la levigatrice per profili ROBA Fentech. Questa macchina riconosce automaticamente i contorni di ogni singolo pezzo e regola, di conseguenza, i suoi aggregati di levigatura.
La Fentech non era considerata adatta per i telai delle porte, poiché questi profili sono normalmente a forma di L, e la gamba corta di questa forma non era rilevabile dai sensori ottici utilizzati fino ad ora. Con l'aggiunta di un altro cilindro e di un sensore ottico, la MB Machinenbau è stata in grado di modificare la configurazione della levigatrice in modo da poter elaborare anche i telai più complicati delle porte. Inoltre, grazie al sesnore di posizione di SMC,la macchina riconosce i componenti della porta quando vengono inseriti al suo interno.

Fondata nel 1992 a Herford, la società MB Machinenbau GmbH sviluppa, produce e vende levigatrici e macchine speciali per l'industria del legno e del metallo, dalla singola soluzione alla produzione in serie.
Negli ultimi anni l'azienda si è focalizzata sulla lavorazione del legno, con particolare attenzione alla levigatura.
Oltre al proprio headquarter a Herford, la società ha anche una filiale negli Stati Uniti, nel Nord Carolina, che vende le proprie macchine a livello internazionale.

Levigatura automatica per una grande varietà di componenti
Quando si progettano i telai delle finestre, non ci sono quasi limiti all'immaginazione. La gamma di parti in legno che deve essere lavorata è quindi ampia. "Ciò rende la levigatura dei profili per finestre un lavoro particolarmente impegnativo, perché la macchina deve far fronte a un alto livello di varietà senza grandi sforzi di messa a punto.", afferma Ronald Busch, Managing Director e Titolare della MB Machinenbau. "Inoltre, tutti i pezzi non solo devono essere assemblati perfettamente, ma devono anche offrire le qualità estetiche e tattili desiderate." Per una perfetta finitura superficiale, è necessario utilizzare una levigatura a mano che però richiede molto tempo, oppure una soluzione automatizzata e flessibile.

Per questo motivo, la società MB Machinenbau ha sviluppato il ROBA Fenetch.
Questa levigatrice è completamente automatica. Quando un pezzo viene inserito nella parte anteriore della macchina, un sesnore ottico posizionato sopra l'ingresso ne rileva la forma e la dimensione e, successivamente, posiziona gli aggregati di levigatura all'interno della macchina utilizzando un algoritmo memorizzato nel PLC (Programmable Logic Controller). Misurando 400 mm di diametro, gli utensili di levigatura garantiscono un contatto ottimale con la superficie del legno. Il controllo del salto dell'utensile di levigatura integrato, inoltre, impedisce che i bordi corti vengano levigati in modo troppo aggressivo. In aggiunta, un nuovo tipo di sistema di trasporto a vuoto trasporta attraverso la macchina anche i pezzi più piccoli, che con le levigatrici convenzionali non potrebbero essere lavorati.

Rendere le levigatrici adatte per le porte
Molti clienti di MB Machinenbau non hanno solo bisogno di lavorare i telai delle finestre, ma anche quelli delle porte. "Questa necessità rappresenta una sfida per le nostre levigatrici.", afferma Petra Darnauer-Busch, Design Manager di MB Machinenbau. "I telai della porte hanno generalmente un profilo a L e la gamba corta del profilo, che pende sempre verso il basso sul lato sinistro del sistema di trasporto a vuoto, può variare di lunghezza. Fino ad ora, il sensore ottico del nostro ROBA Fentech non riusciva né a riconoscere, né a misurare la parte inferiore del naso del profilo." La gamba corta del telaio a forma di L si appoggia, una volta montata, contro la parete di una porta per coprire il giunto. Poiché spesso è integrato nel design del prodotto, le sue dimensioni e il profilo di fresatura possono variare notevolmente. Per incorporare questo livello di varietà nel sistema di controllo della macchina, l'azienda avrebbe dovuto costruire una levigatrice completamente nuova.

MB Machinenbau ha invece scelto un'altra soluzione particolarmente efficiente.
Gli esperti di macchine speciali hanno adattato la collaudata levigatrici per profili ROBA Fentech alla lavorazione dei telai delle porte. "Il principale compito di questa riprogettazione è stato quello di rilevare in modo affidabile la lunghezza dei nasi dei telai delle porte.", afferma Ronald Busch. "Solo in questo modo la levigatrice può posizionare in modo preciso gli utensili e lavorare il pezzo in modo affidabile e ottimale.".
Per questo motivo, la MB Machinenbau usa un sensore di posizione D-MP in combinazione con un cilindro pneumatico SMC all'interno della sua levigatrice ROBA Fentech. "Il sensore di posizione analogico lavora accanto al sensore ottico.", spiega Petra Darnauer-Busch. Non appena il pezzo viene inserito nella macchina, i sensori inziano a lavorare in tandem; mentre il sensore ottico rileva l'estremità del naso del profilo, il cilindro equipaggiato con il sensore D-MP innesta e blocca il pezzo di legno. Dalla posizione finale misurata dall'asta del pistone, e dalla posizione otticamente misurata dell'estremità del naso, l'unità di controllo della levigatrice calcola la lunghezza del naso del profilo e regola, di conseguenza, gli utensili di levigatura inferiori.

Con l'aiuto di una scanalatura di fissaggio, il sensore di posizione D-MP può essere facilmente montato praticamente su tutti i cilindri SMC. Con una precisione di ripetizione di ± 0,1 mm è incredibilmente preciso e, inoltre, è compatibile con lo standard di comunicazione IO-Link. Non solo può incorporare rapidamente le sue misurazioni nei calcoli del sistema di controllo, ma può essere anche parametrizzato e monitorato a distanza. "Grazie alla sua classe di protezione IP67, il sensore è anche protetto da polvere e acqua, il che garantisce un funzionamento affidabile a lungo termine.", riferisce Petra Darnauer-Bush.

Un tuttofare preciso per porte e finestre
La levigatrice per profili ROBA Fentech è diventata un vero e proprio tuttofare. "Con piccole modifiche al design, ora possiamo fornire ai nostri clienti una levigatrice perfettamente adattata alle loro esigenze, sia che si tratti di telai di porte, sia di telai in legno per finestre.", afferma Ronald Busch. "Questa levigatrice è unica nel nostro settore. Il sesnore di posizione di SMC è il componente chiave di questo sviluppo, e si adatta perfettamente alle nostre necessità.".

 

Citazioni di:
Ronald Bush, Managing Director e Titolare di MB Machinenbau GmbH, Germania

 

Foto


[Immagini 1 e 2] Quando un pezzo viene inserito nella parte anteriore della levigatrice per profili ROBA Fentech, un sensore ottico ne rileva le dimensioni e regola automaticamente in modo ottimale gli utensili di levigatura. Grazie alle soluzioni innovative di SMC, la macchina può ora lavorare facilmente anche i telai delle porte.


[Immagine 3] I telai delle porte hanno i "nasi" fresati, che non possono essere riconosciuti da un singolo sensore ottico. I cilindri pneumatici di SMC bloccano i pezzi in lavorazione all'ingresso della macchina ROBA Fentech, permettendo di rilevare l'altezza dei nasi dei profili.


[Immagini 4 e 5] In combinazione con un sensore ottico aggiuntivo e un cilindro pneumatico, il sensore di posizione D-MP di SMC misura l'altezza dei nasi fresati del telaio della porta, e consente alla levigatrice per profili ROBA Fentech di regolarsi perfettamente.

1-ott-2020